venerdì 29 novembre 2013

Zuppa di ceci

Fajoru tondu, caula crebba e limboina, la zuppa contadina sassarese è servita! Arrivava bella calda in un enorme zuppiera sul tavolo dei pranzi del Sabato nelle giornate fredde, quando i ragazzi arrivavano da scuola con le mani gelate ed i nasi rossi, ed insieme ad un buon vino ed alle nostre risate scaldava anche l'anima.

chickpea soup















Cosa ti occorre: 500 grammi di ceci - 1 cardo – 1 finocchio – 1 rametto di finocchietto selvatico fresco – ½ cavolo verza – 1 pezzetto di peperoncino piccante – 1 mazzo di bietole – ½ cipolla – 8 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva Cherchi sale q.b.


Come devi fare: metti i ceci a bagno in acqua calda dalla sera prima. Cuoci i ceci per almeno 2 ore (50 minuti in pentola a pressione) e aggiungi i cardi ed i finocchietti mondati e tagliati a pezzi, i finocchi ed i tavoli tagliati a fettine. In una padella antiaderente fai scaldare l'olio e soffriggi la cipolla affettata finemente, unisci le foglie delle bietole anch'esse affettate, metti il sale e lascia stufare a fuoco basso e con il coperchio. Quando le bietole sono cotte aggiungile alla zuppa, aggiusta di sale e lascia cuocere ancora un po' per amalgamare i sapori e far addensare un tantino la zuppa. Prima di servire aggiungi un filo d'olio EVO (indovina quale?) crudo.
Posta un commento