lunedì 2 maggio 2016

Risotto agli asparagi selvatici

Ho imparato da bambina a raccogliere gli asparagi selvatici che crescono alla base degli alberi di ulivo.
Tutte le volte che mamma ci portava in campagna, in primavera, tornavamo a casa con un profumatissimo bottino di asparagi, finocchietti e qualche colorato fiorellino che appassiva nel tragitto... stamattina siam tornati bambini, ma anche prenuragici, e siamo andati a procuraci il pranzo come gli antichi raccoglitori.
















Cosa ti occorre per 4 persone: 320 gr riso Carnaroli – 1 cipollotto – 30 gr di burro – 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva Cherchi - 1 bicchierino di vino bianco - 650 cl di brodo di carne o di verdure (circa) 1 mazzetto di asparagi selvatici – parmigiano grattuggiato q.b.


Come devi fare: prepara il brodo di carne (la ricetta la trovi QUI) oppure di verdure, colalo e tienilo in caldo. Fai bollire il mazzetto di asparagi in acqua salata per circa 15/20 minuti, e comunque sino a quando le punte degli asparagi sono tenere.
Scola gli asparagi tenendo da parte un po' di acqua di cottura, quando saranno un po' raffreddati appoggiali uno ad uno su un tagliere e con un coltello, raschia tutta la parte morbida scartando il tronco fibroso.

Taglia il cipollotto a rondelle sottili, fai sciogliere il burro in un tegame con l'olio e, a fuoco dolce, fai appassire il cipollotto. Se tende a bruciacchiarsi aggiungi un pochino d'acqua e lascialo stufare sino a che non sia bello morbido e l'acqua completamente consumata.
Ravviva il fuoco, aggiungi il riso e lascialo tostare sempre rimestando, bagna con il vino bianco e lascia sfumare. Aggiungi due o tre mestole di brodo caldo ed abbassa nuovamente la fiamma.
Fai cuocere per circa 5 minuti bagnando con il brodo caldo e con qualche mestolata dell'acqua di cottura man mano che si asciuga, aggiungi gli asparagi e finisci la cottura (circa 16/18 minuti complessivi), sempre aggiungendo via via il brodo. Il risotto deve essere all'onda, cioè non troppo asciutto ma nemmeno una minestra. Manteca con il parmigiano e, se è il caso, aggiusta di sale, se il brodo era salato giusto non ce ne sarà bisogno.
Posta un commento