lunedì 14 novembre 2016

Polenta pasticciata

Un'altro grande classico dei pranzi del Sabato. La polenta pasticciata, che altro non è che una calda e gustosissima lasagna, arricchita da un meraviglioso sugo con la salsiccia.
Piatto unico? Potrebbe anche essere, magari seguita da un buon dolce al cucchiaio come quello che trovi QUI


polenta














Prepara il sugo
Cosa ti occorre: 4 cucchiai di olio extravergine Cherchi –300 gr di salsiccia fresca (o meglio ancora di purpuzza) – 1 ciotola di trito cipolla sedano e carota – 1 foglia di alloro - 1 bicchierino di vino rosso – 1 kg di pomodori pelati sminuzzati finemente – sale q.b.

Come devi fare: se non hai trovato la purpuzza (che altro non è che il ripieno della salsiccia venduto “sfuso” nelle macellerie della Sardegna) sbuccia la salsiccia e sminuzzala in pezzetti abbastanza piccoli. In una casseruola fai scaldare l'olio e rosola la salsiccia sino a farla dorare, aggiungi le verdure tritate e la foglia di alloro e, a fuoco un po' più basso, fai soffriggere ed ammorbidire la cipolla. Ravviva la fiamma, bagna con il vino rosso e lascia sfumare. Metti ora il pomodoro, un po' alla volta per non far perdere il bollore, aggiusta di sale e lascia cuocere a fuoco lento e con il coperchio per circa mezz'ora.

Prepara la polenta
Cosa ti occorre: 200 gr di farina di mais tipo Bramata – 1 litro d'acqua – ½ cucchiaio di sale grosso – 10 gr di burro – 3 cucchiai di parmigiano grattugiato.


Come devi fare: se hai il Bimby... questo è il tuo momento! Schiaffaci tutto dentro, gira le manopole, premi i pulsantini ed il gioco è fatto.
Se invece come me pensi che non valga la pena spendere tanti soldi per un aggeggio che di buono fa solo la polenta, armati di pazienza. Metti in una capace pentola (se è di rame è meglio) l'acqua ed il sale e ponila sul fuoco. Quando l'acqua è ancora fredda aggiungi la farina di mais versandola a pioggia e lascia cuocere, girando in continuazione con il mestolo di legno, per circa ½ ora. Quando la polenta è cotta mantecala con il burro ed il parmigiano.

Prepara la lasagna.

Versa la polenta fumante su un piano di lavoro bagnato (l'ideale sarebbe il marmo) e con un coltello a lama lunga, anch'esso bagnato, stendila formando una sfoglia di circa 1 cm di spessore. Nel mentre che la polenta raffredda, metti in una pirofila alcune cucchiaiate di sugo, taglia la sfoglia di polenta a losanghe e forma la lasagna alternando strati di polenta con sugo ed abbondante parmigiano grattugiato. Sull'ultimo strato crea un decoro formando una stella con i rombi di polenta.
Fai gratinare in forno a 180 gradi per circa 20 minuti e servi ben caldo.


Un bell'aggeggino per preparare un'ottima polenta, senza faticare e ad un prezzo ragionevole
Posta un commento